PERSONAL

BIMBILANDIA, QUANTO SI DIVERTONO I BIMBI AI GONFIABILI

bimbi ai gonfiabiliBimbi ai Gonfiabili. Un vero genitore DOC, non può non esserci stato almeno una volta con i propri figli. Per chi invece ancora non ha fatto questa intensa esperienza, vi racconterò qualcosa di più su questo parco divertimento di roma.

Questo parco giochi è il posto preferito dai bambini da 1 anno in su. Questi nostri piccoli figli kamikaze entreranno nelle sale dei gonfiabili puliti e ordinati…. e ne usciranno che a malapena li riconoscerete. Sudati come dopo 2 ore di piscina e iper eccitati manco fossero sotto effetto di droghe….

I gonfiabili: il parco giochi dei desideri dei bambini

Questi bimbi ingenui amano in particolare salire su queste montagne di palloncini enormi, alte…altissime. Tu, genitore timoroso, dapprima li guardi preoccupato salire sballonzolando su questi enormi palloncini e poi buttarsi giù velocissimi. Uno dopo l’altro.

A volte anche uno sopra l’altro. Le mamme più coraggiose provano a salire con loro arrampicandosi, ma io le ho viste tutte – o quasi – sempre tornare indietro….Loro invece no. I piccoli nani potrebbero continuare a buttarsi su e giù dalle torri gemelle dei gonfiabili per ore e ore.

Senza mai stancarsi. Ma caricandosi sempre di più di energie un po’ come se fossero dei pannelli solari ricaricabili.

Noi oggi siamo usciti da questo fantastico parco divertimento per bambini – non è ironico – in questo caso vi giuro che si trattava di un parco veramente unico e ben attrezzato per tutte le tipologie di bambini. Ma vi posso assicurare di aver sudato molto più che durante la mia ultima mezza maratona!!!

Adesso capite perché quando un genitore scappa quando sente la parola Gonfiabili?

Se però volete provare questa esperienza very strong, vi consigliamo il parco di @bimbilandia_roma_nord.

Bimbilandia, i gonfiabili per bambini

Il parco divertimento a roma Bimilandia è un’oasi di gioco in cui ogni struttura è ideata per giocare, saltare, correre, arrampicarsi e tuffarsi in piscine piene di palline colorate e morbidi scivoli per un’esperienza unica.

A Bimbilandia i vostri bambini potranno trascorrere ore piene di divertimendo, scegliendo tra tante attrazioni e facendo amicizia con gli altri bimbi.

Potete andare in questo fantastico parco divertimento bambini o dopo la scuola o potete anche organizzare delle bellissime feste di compleanno all’interno dei loro gazebi e in compagnia degli animatori.

La forza di volontà è una mentalità

Il motto”volere è potere” che più volte mia madre mi ripeteva da bambina è attuale anche ai nostri giorni. Sono stati fatti tantissimi studi scientifici sulla forza di volontà e la bella notizia è che questa non si esaurisce affatto al raggiungimento dell’obiettivo ma dura a lungo come la batteria dell’automobile che più ci cammini e più si ricarica. Questà forza mentale può aiutarci a raggiungere traguardi difficili e impegnativi come il superamento di un esame universitario o, come nel mio caso, concludere una maratona, tutto sta nel trovare la forza in se stessi.

Una mamma Runner

Come fa una mamma di due bimbi e con un lavoro a tempo pieno, a prepararsi per correre una maratona? Beh, questa è piu’ o meno la frase che mi fanno la maggior parte di persone sul mio blog…

Sono stata una sportiva fin da piccolina, la mia passione era il Nuoto e devo ammettere che ero anche abbastanza portata… fino a quando non ho incontrato il mio grande amore: la CORSA.

Ho partecipato a gare podistiche amatoriali; nel periodo dell’università la corsa mi serviva per scaricare la tensione. Mi sono iscritta ad un’associazione sportiva, gli Amatori Villa Pamphili mentre ora corro per Cat Sport.

Devo ammetterlo… i primi tempi ero una lumaca ma non mi importava, l’unica cosa veramente importante e l’unica cosa che mi faceva sentire bene era mettermi le scarpe da running, le cuffie all’orecchio e uscire a correre…. con la pioggia, col vento o con la tempesta per me era la stessa cosa..

Certo, a volte c’erano dei momenti in cui la mancanza di volontà primeggiava su tutto, soprattutto dopo nottate passate insonne a cambiare pannolini o ad allattare e la mattina anzichè recuperare un po’ di sonno suonava la sveglia alle 5.30 per andare a correre. Ma non ho saltato mai una sessione di allenamento. 

Lo sapete perchè? Perchè la passione era tantissima e la forza di volontà non mi è mai mancata.

[wp_ad_camp_5]

Il cambiamento

Poi però è cambiato tutto…. in meglio… sono nati i miei due amori … Aurora e Mattia… Le emozioni che mi danno loro sono difficili da far capire ma e’ anche facile da comprendere come sono stata costretta a ridurre la corsa… per me è stato un Trauma…. provavo due emozioni grandissime ma allo stesso tempo opposte…”Mai abbattersi e lottare per i propri obiettivi” – E’ proprio quello che ho fatto… le cose da fare si sono triplicate ma volevo anche continuare a correre… ero una mamma… ma allo stesso tempo volevo anche tornare ad essere una maratoneta…. si, una “mamma maratoneta INSIDE“.

Una mamma è una maratoneta che nella maggior parte dei casi, ancora deve capire di esserlo.

Pensateci un po’: ti alzi presto, prepari il latte, vesti entrambi i bambini e poi porti a scuola bambino 1 e bambina 2. Poi a lavoro. Nel frattempo ti coordini con la nonna , la tata, la bis tata e la bisnonna. Nelle pause che ti rimangono (il più delle volte in bagno mentre fai la pipì) leggi le 10 chat Whatsapp di classe.

E non ditemi che anche voi , mamme bis, non vi siete confuse scambiando un chat di un figlio con quella dell’altra. Dimenticavo la spesa, la cena, i menù da variare….Ecco siamo tutte quante mamme maratonete inside !

E vi devo rivelare un segreto….andare a correre e fare 5, 10 o più di 20km non è niente a confronto del tenere a bada 2 nanetti sotto i 3 anni e i 90 cm di altezza!

Provare per credere